HOME
CHI SIAMO
CERTIFICATI
SEDI
CORSI
ORARIO CORSI
INFORMAZIONI
METEO
LINK
CONTATTACI

NEW Associazione MareForm                                                                        UFFICIALE DI NAVIGAZIONE PER IL DIPORTO

(D.M. n. 121 del 10/05/2009 – Art. 5)

Normativa:  Per conseguire il certificato di ufficiale di navigazione del

diporto occorrono i seguenti requisiti:

a) aver compiuto 18 anni di età;

b) essere in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado;

c) aver completato un periodo di addestramento a bordo di 36 mesi di navigazione, comprensivo di almeno 24 mesi su navi e imbarcazioni da diporto adibite al noleggio con la qualifica di mozzo o allievo ufficiale di navigazione del diporto, ovvero aver conseguito diploma di scuola secondaria di secondo grado con indirizzo di aspirante al comando di navi mercantili, di perito per il trasporto marittimo e di tecnico del mare ed aver effettuato un periodo di addestramento a bordo di navi e imbarcazioni da diporto adibite al noleggio di almeno 12 mesi con la qualifica di mozzo o allievo ufficiale di navigazione del diporto. Il periodo di addestramento deve essere effettuato sotto la supervisione del comandante o di chi ne fa le funzioni e deve essere riportato in un apposito libretto di addestramento approvato dall'Amministrazione;

Libretto Allievo Ufficiale del diporto

d) aver effettuato, con esito favorevole, i corsi antincendio di base, sopravvivenza e salvataggio, sicurezza personale e responsabilità sociali (PSSR), marittimo abilitato ai mezzi di salvataggio (MAMS), Global Marittime Distress Safety System (GMDSS) e radar presso istituti, enti o società riconosciuti idonei dall'Amministrazione nonché il corso primo soccorso elementare secondo le disposizioni e i programmi stabiliti dal Ministero della

salute;

e) aver sostenuto, con esito favorevole, dopo il completamento del predetto addestramento, un esame teorico-pratico atto a dimostrare il possesso delle conoscenze e capacità di eseguire i compiti e le mansioni dell'ufficiale in servizio di guardia in navigazione di cui all'articolo 1 del decreto del Ministro dei trasporti e della navigazione 5 ottobre 2000, pubblicato nella

Gazzetta Ufficiale 23 ottobre 2000, n. 248, e successive modificazioni.

f)È ammessa riserva, a richiesta dell’interessato,per il mancato possesso dell’Elementare First Aid.

Programma esame Ufficiale di navigazione

È di vitale importanza, in particolar modo per i non diplomati nautici, la frequenza  del corso propedeutico  (se possibile), ancor prima del primo imbarco. Come in tutte le professioni (medici,  avvocati, ingegneri, diplomati vari, ecc.) la teoria viene sempre prima della pratica perché è un grande vantaggio capire cosa si vuole o si deve fare anche manualmente. Ciò vale particolarmente in mare, ove le mutevoli condizioni meteo richiedono esperienza; per non parlare delle manovre che vedono girare una nave intorno ad una circonferenza il cui centro va da 5 a 10 volte la lunghezza della stessa nave.  Un vecchio Comandante di navi diceva: Spesso, per chi vive sulla terraferma, l’ignoranza aiuta a vivere  ………. in mare, l’ignoranza , altrettanto spesso, aiuta a morire.

 

2)       Nei primi mesi del 2015, l’Associazione MARE-FORM aprirà una nuova sede ad Ancona, ove si è trasferito l’Amico, Socio, nonché Direttore dei corsi, Ammiraglio Antonio Pagliettini.

I marittimi Sardi lo ricorderanno con tanta simpatia ed affetto, per l’impegno  che l’Amico Antonio Pagliettini ha sempre profuso nell’aiutare i lavoratori del mare Sardi. Grande è stato il suo impegno, nel collaborare con la Presidenza ed il gruppo Direttivo dell’Associazione, per convincere tutti coloro che ci hanno aiutato dell’importanza che riveste, nella Nostra Isola, la Formazione Professionale dei Marittimi. Siamo sicuri che aiuterà ancora la MARE-FORM, anche nel fungere da Coordinatore fra il Ministero dei Trasporti ed il Collegio Nazionale dei Capitani.

 

3)      La MARE-FORM è altresì lieta di annunciare che sono aperte le iscrizioni al corso per conseguire l’attestato di avvenuto addestramento pratico per rinnovo certificato MAMS, ai sensi della sezione A-VI/2-1 del codice STCW.

La prova pratica, che si svolgerà in piscina, mira a dimostrare che il candidato :

·         Sa nuotare con speciali equipaggiamenti.

·         Conosce il modo corretto di raddrizzamento di un mezzo di salvataggio collettivo gonfiatosi in modo capovolto.

·         Sa come recuperare un naufrago in acqua e suo trasferimento sull’elicottero o sulla nave.